Contratto di servizio Rai, spending di più!

rai2

Anche se sono perfettamente consapevole che il ‘contratto di servizio’ non è stato e non verrà rispettato dalla Rai, penso che la commissione di Vigilanza dovrebbe intervenire per creare una incisiva spending review nella Rai. Purtroppo, al contrario, molti degli emendamenti presentati creano una ‘spending di più’.

Se veramente si vuole ottenere una diminuzione e razionalizzazione dei costi, che sia compatibile con la spending review, è necessario diminuire le reti di trasmissione, diminuire il numero di canali, eliminando quelli costosi e con scarsissimi ascolti, accorpare sedi e testate giornalistiche, bloccare le assunzioni, tagliare gli stipendi d’oro, valorizzare le professionalità interne e prevedere una progressiva diminuzione degli organici.

Inoltre, se veramente si vuole dare una immagine nuova e trasparente della Rai, va eliminata la pubblicità in tutti i programmi finanziati dal canone, che devono essere segnalati al pubblico con un apposito bollino blu, come stabilito da Governo e Rai, decisione disattesa proprio ora in commissione.

Sen. Maurizio Rossi – componente della commissione di Vigilanza Rai

1 comment

Rispondi a Oracolo Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>